Frecciarossa fermerĂ  anche a Terontola Melasecche, significativo risultato đź”´

 
Chiama o scrivi in redazione



Frecciarossa fermerĂ  anche a Terontola Melasecche, significativo risultato

“A partire dal prossimo mese di giugno il Frecciarossa che collega Perugia a Milano e Torino effettuerà una fermata, sia all’andata che al ritorno, anche a Terontola. E’ un risposta alla giusta richiesta dei comuni del Trasimeno ed è voluta anche per aumentare gli utenti e migliorare il servizio”. A dare la notizia è l’assessore regionale ai trasporti, Enrico Melasecche, che aggiunge “Con l’ormai prossima ripresa della vita normale, dopo la serrata imposta dal coronavirus, siamo riusciti ad ottenere, sul fronte ferroviario, un primo significativo risultato per tutti i comuni che gravitano nell’area del Trasimeno ma anche per quelli, come Cortona, che si trovano nella fascia della Toscana confinante con l’Umbria. Una risposta puntuale ai sindaci dell’area del Lago che pochi mesi fa erano venuti a chiedermi di operare al meglio per ottenere questo risultato. La nuova fermata diventa realtà fin dal prossimo cambio di orario di giugno, strascichi della pandemia permettendo.

Il mio intento però – ha affermato l’assessore Melasecche -, nell’obiettivo del contenimento dei costi, è anche quello di ottenere una riduzione dell’onere per le casse regionali che fin dal 2018 hanno versato a Trenitalia 1,3 milioni l’anno per fare retrocedere quel treno da Arezzo a Perugia, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Perugia che contribuisce generosamente con 330.000 euro l’anno. Su questo fronte è però aperta una partita delicata a causa di un contratto voluto fortemente dagli amministratori dell’epoca che contiene clausole che rendono il computo finale per la Regione ulteriormente oneroso. Per cui ho ritenuto doveroso ridiscuterne il costo.

Il piano economico finanziario del 2018 – ha spiegato l’assessore Melasecche – prevedeva 30 viaggiatori che salivano a Perugia ogni giorno in andata e ritorno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*