Forze di sinistra e civiche insieme, Verini parla della difficile situazione nazionale


Forze di sinistra e civiche insieme, Verini parla della difficile situazione nazionale

Andrea Fora, il numero uno di Confcooperative dell’Umbria, si è dimesso prima di tutto da presidente dell’Alleanza delle cooperative dell’Umbria e fa un altro passo deciso versa la candidatura alla presidenza della Regione. Assemblea pubblica, ieri pomeriggio, a Ponte San Giovanni organizzata “da Sinistra” per costruire insieme una coalizione anti-Lega. Ma su Andrea Fora candidato a Presidente c’è ancora qualche dubbio, non tutti lo vogliono.

Presente un bel pezzo di sinistra nei panni dell’ex assessore regionale Stefano Vinti, c’era anche il commissario del Pd Walter Verini, i civici come il prof Luca Ferrucci. Presente anche Andrea Fora che ha detto: «Confermo di essere a disposizione per una coalizione che sia la più larga possibile, che comprenda tutti, dalla sinistra fino ai moderati che non votano Lega – ha detto –. Non sono il candidato del Pd e non mi pongo in modo vincolante, ma a questo punto invito coloro che sono intenzionati a mettersi in gioco a uscire allo scoperto».

Gli altri intervenuti gli hanno contestato l’autocandidatura e la fuga in avanti non concordata. Assenti, invece, al confronto di ieri i pentastellati, in attesa di indicazioni da Roma su cosa fare.
Il Pd ha ribadito l’intenzione di appoggiare un candidato “esterno”.

«Facciamo dell’Umbria un laboratorio politico: costruiamo insieme una grande alleanza tra Pd, partiti del centrosinistra, civici e Movimento 5 Stelle – dice Donatella Porzi – apriamo un confronto che parta da valori e visioni comuni per battere una destra pericolosa, quella destra di cui proprio i 5 stelle sono stati le recenti vittime politiche». A dire questo è Donatella Porzi, presidente del
consiglio regionale. Quello che fino a pochi giorni fa appariva un’eresia ora sembra non esserlo più. Un’alleanza con i 5 stelle sembra probabile. «Io penso che oggi occorra parlare, confrontarsi, indicare obiettivi senza mire egemoniche, con grande rispetto e responsabilità. La stessa responsabilità che il Pd sta dimostrando a livello nazionale per il bene del Paese».

E su Fora? Io penso che oggi occorra parlare, confrontarsi, indicare obiettivi senza mire egemoniche, con grande rispetto e responsabilità – ha detto la Porzi. La stessa responsabilità che il Pd sta dimostrando a livello nazionale per il bene del Paese».

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*