Europee, amministrative e non solo intervista con Claudio Ricci

 
Chiama o scrivi in redazione



Europee, amministrative e non solo intervista con Claudio Ricci

«Credo che nelle amministrative in Umbria ancora una volta si riscontra un dato che le persone, i cittadini, votano soprattutto i “Loro” sindaci e in particolare le liste civiche collegate ai loro sindaci». Sono le parole dello “specialista” delle civiche, Claudio Ricci, intervistato  in aula a palazzo Cesaroni il giorno dello scioglimento della 10 legislatura del massimo consesso regionale.

© Protetto da Copyright DMCA

«Analizzando quello che è avvenuto – dice ancora – in numero si comuni dell’Umbria, oltre il 50 per cento dei voti viene attribuito o al sindaco o alle liste civiche ed essi collegate. C’è, quindi, forte relazione tra sindaco, territori e popolazione».

Ricca parla, poi, delle prossime elezioni regionali: “Noi ci presenteremo con tre liste di ricostruzione civile, Ricci Presidente, Italia civica e proposta Umbria. L’obiettivo sarà quello di cambiare, ma con la capacità di fare, secondo le risorse disponibili, e sopratutto la libertà di poter scegliere sempre il merito e il meglio per la nostra regione e senza alcun condizionamento».

 

 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*