E’ morta l’avvocata caduta da cavallo a Magione era in rianimazione

E’ morta l’avvocata caduta da cavallo a Magione era in rianimazione. E’ morta in ospedale la giovane avvocatessa di Perugia (L.L. 45 anni) caduta da cavallo. L’incidente sabato pomeriggio in un centro di Equitazione a Magione. La donna stava trascorrendo il pomeriggio dedicato alla sua passione sportiva all’aria aperta. Sul posto i sanitari del 118. La donna era stata trasportata al pronto soccorso dell’ospedale Santa Maria della Misericordia di Perugia.

La giovane avvocatessa era stata ricoverata con un trauma cranico e un’emorragia cerebrale nel reparto di Rianimazione a Perugia, fino all’accertamento di morte cerebrale.

La nota dell’azienda ospedaliera: Nel pomeriggio di lunedì 18 giugno si sono concluse le operazioni di accertamento morte di una paziente ricoverata da sabato scorso nella struttura di Rianimazione del S.Maria della Misericordia a seguito di  caduta da cavallo. Si tratta di una giovane donna (45 anni) che già nelle prime fasi di soccorso presentava uno stato neurologico gravemente compromesso, tanto da indurre  i sanitari a riservarsi la prognosi. Purtroppo, nelle ore successive, non si sono registrati miglioramenti clinici significativi.

I sanitari a seguito degli accertamenti strumentali che non mostravano indicazioni chirurgiche, davano inizio alle operazioni di accertamento morte, che si concludevano a metà pomeriggio, ottenendo dai familiarità il consenso al prelievo di organi. Con una nota successiva l’Azienda ospedaliera di Perugia si riserva di comunicare organi e tessuti che saranno prelevati per la donazione a pazienti in attesa di trapianto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*