Droga, DDA, Perugia una piazza di riferimento importante

L'Umbria - parlando dell'attività della Dda di Perugia - ha da tempo assunto un ruolo centrale" nei reati legati alla droga

 
Chiama o scrivi in redazione


Droga, DDA, Perugia una piazza di riferimento importante

PERUGIA – Perugia è “una piazza di riferimento importante per il mercato della droga nell’Italia centrale”. E’ emerso dalla relazione annuale della Direzione nazionale antimafia e antiterrorismo. “L’Umbria – parlando dell’attività della Dda di Perugia – ha da tempo assunto un ruolo centrale” nei reati legati alla droga, “sotto il profilo di ‘piazza di spaccio’ al minuto e come luogo di incrocio di traffici nazionali e internazionali”.

Inoltre dalla relazione “emerge anche l’inquietante fenomeno del commercio illecito di sostanze dopanti che si svolgerebbe all’interno delle palestre e nei negozi di ‘integratori’, con il coinvolgimento di medici”.

“Varie indagini – viene poi sottolineato – confermano l’accresciuta vitalità dei gruppi mafiosi, locali e di origine meridionale”. Secondo la relazione si tratta di indagini complesse, atteso che le mafie in Umbria si insinuano in maniera silente e insidiosa, agendo con modalità che non destano immediato allarme nella popolazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*