Daspo per una romena di 20 anni si prostituiva vicino la chiesa


Daspo per una romena di 20 anni si prostituiva vicino la chiesa

Una romena di 20 anni offriva sesso a pagamento nei pressi della Chiesa di Ponte San Giovanni. La giovane, che non ha precedenti penali, era stata fatta oggetto di un allontanamento emesso dai Carabinieri di Ponte San Giovanni per atti contrari alla pubblica decenza. A seguito della violazione del regolamento di Polizia urbana è stata fatta oggetto di un daspo del questore che le impedirà di ritornare nelle zone adiacenti la chiesa di Ponte San Giovanni. Il fatto ripropone il problema della prostituzione nei pressi del luogo di culto ponteggiano.

1 Commento

  1. Affermo che solo nelle strutture dei trasporti pubblici e nelle zone privilegiate per la sicurezza ed il decoro urbano, le sanzioni ed i relativi provvedimenti d’allontanamento possono sussistere, esclusivamente se si hanno comportamenti tali da impedire l’accesso e l’usufrutto delle connesse aree e complessi come la prostituzione su strada ostentata (ben notabile e pubblicamente fastidiosa) e non certo semplice e rispettosa.
    P.S. I relativi soggetti possono essere sanzionati per evasione fiscale, anche per le tasse locali (art. 36 comma 34bis Legge 248/2006, come chiarificato dalla Corte Costituzionale con la Sentenza n. 141/2019).

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*