Corte dei Conti, procuratrice Francaviglia, svolta su sanità



Corte dei Conti, procuratrice Francaviglia, svolta su sanità

“I molteplici accadimenti che si sono succeduti nel corso del 2019 hanno inevitabilmente inciso su assetti consolidati pluriennali, svelando una struttura di potere capace di incidere pesantemente sulla sanità che, da sola, assorbe circa l’80% delle risorse finanziarie regionali annualmente disponibili”. E’ quanto afferma la procuratrice regionale della Corte dei conti dell’Umbria, Rosa Francaviglia, nella relazione per l’inaugurazione dell’anno giudiziario 2020. Inaugurazione che è stata annullata a causa del Coornavirus.

Per la procuratrice il 2019 ha “impresso una svolta epocale nella storia dell’Umbria. Questo sistema di controllo – ha detto -, improntato a logiche clientelari e profondamente pervasive, ha condizionato e patologizzato la gestione della cosa pubblica asservendola ad interessi particolari, egoistici e personalistici”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*