Coronavirus, c’è un rallentamento nella progressione dei nuovi casi

 
Chiama o scrivi in redazione




Coronavirus, c’è un rallentamento nella progressione dei nuovi casi

C’è un rallentamento nella progressione dei nuovi casi di coronavirus SarsCoV2: i dati resi noti oggi dalla Protezione Civile indicano che “non c’è una crescita fuori controllo” e che si cominciano a evidenziare i risultati positivi delle misure di contenimento adottate finora. E’ il commento del fisico teorico Paolo Castorina, della sezione di Catania dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (Infn) e dell’Università di Catania.

“Il totale delle persone positive sono 2.263, di queste l’88 per cento sono situate in Lombardia, Emilia Romagna e Veneto”. Lo annuncia il capo delle Protezione civile, Angelo Borrelli, in conferenza stampa. Ci sono “mille persone in isolamento domiciliare, 1034 ricoverati con sintomi e 229 in terapia intensiva, il 10 per cento delle persone positive”, sottolinea.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*