Bullibox, una cassetta per prevenire il bullismo



Bullibox, una cassetta per prevenire il bullismo

La Bullibox, come già da studi in materia effettuati all’estero e varie esperienze in altre scuole dislocate in altre regioni d’Italia, è un valido strumento per un primo intervento di contrasto al bullismo.

Infatti la box sarà dislocata in un punto strategico della scuola e, ogni vittima, ma anche ogni ragazzo spettatore di azioni prevaricatrici verso un suo compagno o una sua compagna potrà trovare il coraggio di chiedere aiuto anche in forma anonima, scrivendo soltanto cosa vede o cosa vive e in che classe accade l’azione di violenza.

Tutto questo verrà poi gestito dal professore referente che tramite le sue competenze o quelle dislocate nel territorio, come la nostra associazione con la psicoterapeuta Lucia Magionami, mirerà a fare interventi mirati in classe con funzioni collaborative e non competitive. Come ad esempio con l’ausilio di altri tipi di discipline come lo sport o il teatro.

Noi di Libertas Margot crediamo in questo progetto di legalità e di altri linguaggi che rimettono al centro la carta e la penna invece che la comunicazione digitale spesso causa di cyberbullismo.

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
25 × 16 =