Boeing 737 Max, l’aggiornamento del software richiede più tempo

 
Chiama o scrivi in redazione



Boeing 737 Max rimarranno a terra ancora per un imprecisato numero di settimane, dopo l’annuncio dell’Autorità per l’Aviazione statunitense (Federal Aviation Administrazion, FAA) che “il produttore continua a lavorare per una soluzione al software“. Occorre “più tempo per assicurare che la Boeing affronti in modo appropriato tutte le questioni collegate“, si legge in una nota, lasciando intendere che per ora non saranno abilitati al volo i modelli messi al bando dopo le tragedie in Indonesia e più recentemente Etiopia, che hanno causato complessivamente 346 vittime.

Una volta ricevuta la documentazione, l’Autorità sottoporrà il tutto a rigorosi controlli per la sicurezza, in assenza di intoppi il software dovrebbe poi essere approvato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*