Bastia Umbra ha intitolato una via a Peppino Impastato



Bastia Umbra ha intitolato una via a Peppino Impastato

Testimonianze sono state portate da suoi amici e dai Rappresentanti di “Libera”. La città di Bastia Umbra ha così intitolato una via a Peppino Impastato, giornalista e attivista siciliano, ucciso dalla mafia il 9 maggio 1978 a Cinisi, cittadina a pochi chilometri da Palermo, per ordine del boss mafioso Gaetano Badalamenti.

Oggi la cerimonia di intitolazione alla quale hanno partecipato il Sindaco e i Rappresentanti dell’Amministrazione Comunale, i Rappresentanti delle Forze dell’Ordine, le Istituzioni Civili e Religiose, gli Alunni e le Insegnanti dell’Istituto Comprensivo Bastia 1.

A nuova Via Peppino Impastato si accede da Via Firenze, lato semaforo. Si tratta della strada che costeggia il tratto di percorso verde antistante alla passerella di legno, verso Via Carmelo Battaglia.

La scelta del giorno dell’inizio della primavera come commemorazione delle vittime di mafia ha un preciso significato: quello che dal dolore degli eventi luttuosi e dal ricordo delle vittime si possa “rinascere” a una nuova vita, creando consapevolezza nei giovani e nella società.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*