Arresti e perquisizioni in tutta Italia, operazione Melita, smantellata rete di contrabbandieri



Arresti e perquisizioni in tutta Italia, operazione Melita, smantellata rete di contrabbandieri

Oltre cento militari delle Fiamme Gialle trentine, col supporto dei reparti territoriali competenti per territorio, hanno effettuato arresti e perquisizioni su tutto il territorio nazionale nei confronti di una agguerrito network, articolato in cinque gruppi interconnessi, composto prevalentemente da soggetti di nazionalità italiana, rumena, moldava, ucraina, greca e maltese.

115 i soggetti indagati, di cui 28 tratti in arresto, sequestrati 2.700 kg sigarette, 36.000 litri di gasolio e 27.900 litri di alcolici – vodka – accertati danni all’erario per oltre 27 milioni di euro

Contrabbando internazionale di sigarette

La rete di malviventi era dedita al contrabbando internazionale di sigarette, prodotti energetici e alcolici con importanti ramificazioni in Slovenia, Germania, Belgio, Inghilterra, Olanda, Polonia, Francia, Bulgaria e Grecia, paesi da e verso i quali veniva importata/esportata la merce di contrabbando. Si tratta dell’operazione denominata “MELITA”, che si è conclusa con l’esecuzione di una misura di custodia cautelare in carcere nei confronti di 28 indagati, 20 dei quali ricercati sul territorio nazionale (province di Bari, Roma, Trieste, Latina, Napoli, Campobasso, Caserta, Perugia, Lecce, La Spezia, Massa Carrara, Isernia, Alessandria, Treviso e Venezia) e le restanti 8 all’estero (Croazia, Belgio, Moldavia, Inghilterra, Germania e Bulgaria), quest’ultimi destinatari di apposito mandato di arresto europeo (M.A.E.) e mandato di cattura internazionale.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*