A fuoco centro commerciale in Siberia: è strage, tanti morti

Al momento sono quattro le persone fermate e interrogate, tra cui anche l' affittuario del locale

 
Chiama o scrivi in redazione


A fuoco centro commerciale in Siberia: è strage

© Protetto da Copyright DMCA

Sono almeno 53, di cui molti sono bambini, le vittime dell’ incendio scoppiato ieri nel centro commerciale Zimnyaya Vishnya (Ciliegia invernale), nella citta’ siberiana di Ke’ removo. Lo ha reso noto la portavoce del Comitato investigativo russo, Svetlana Petrenko, citata da Interfax. Allo stesso tempo, il quartier generale operativo del ministero delle Situazioni d’ Emergenza ha fatto sapere di aver domato le fiamme. Negli ospedali di Ke’ removo sono ricoverate 12 persone, mentre altre 36 si trovano in ambulatorio. I dispersi risultano 10.

Stando a quanto riferito dal Comitato investigativo, non e’ stato ancora stabilito con certezza il luogo, da dove sono partite le fiamme. Una prima ricostruzione ieri sera aveva individuato in una delle due sale cinematografiche al quarto piano l’ epicentro del rogo. Sul disastro e’ stata aperta un’ inchiesta per “omicidio colposo”, “violazione delle norme anti-incendio” e “strage”. Al momento sono quattro le persone fermate e interrogate, tra cui anche l’ affittuario del locale che potrebbe essere stato l’ epicentro dell’ incendio e il direttore generale del centro commerciale, Nadezhda Suddenok, che secondo Interfax e’ anche proprietaria al 100% del mall.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*