Zone Degrado Permanente, la vecchia FCU lasciata a sé stessa

In un pesantissimo degrado che mina la sicurezza di tutti i cittadini

Zone Degrado Permanente, la vecchia FCU lasciata a sé stessa

a cura di Perugia:Social City 
La vecchia FCU lasciata a se stessa in un pesantissimo degrado che mina la sicurezza di tutti i cittadini. Una situazione da non sottovalutare per la pericolosità che contiene, il lasciare la vecchia strada ferrata, in queste condizioni. Da settembre 2017 il traffico è stato interrotto per ragioni più che valide nella volontà di migliorare l’efficienza della linea ma, non per questo, si può giustificare l’abbandono che ciò comporta, aumentando un degrado che può favorire la criminalità che si può appropriare di questa opportunità.

La situazione che si è venuta a creare per la galleria che passa sotto la Pallotta e la relativa pensilina della fermata in loco, non può essere lasciata in quelle precarie condizioni. Intanto che la politica “briga” per il passaggio di mano, o quanto altro c’è da fare per la ferrovia e per organizzare i lavori di ripristino, ha l’obbligo verso tutta la città di mettere in atto tutti gli idonei accorgimenti per garantire il non accentuarsi del degrado che ne consegue per questo stato di cose.

A noi di “Perugia:Social City” non ci interessa se sia la politica regionale, quella comunale o la nuova proprietà; quello che interessa la Collettività è che la sicurezza non manchi e non si creino le condizioni per un ulteriore degrado. Lo scopo di tutta la politica è quello di toglierlo non di procurare nuovi punti. La galleria della Pallotta e la pensilina della fermata devono subito essere messe in condizioni di non danneggiare ulteriormente la sicurezza di Perugia.

Giampiero Tamburi
(Coordinatore Perugia: Social City)

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
30 × 14 =