Zona Degrado Permanente, Viale Roma a Perugia, un disastro!

A caròcchia a carocchia Pullecenella accedette 'a mugliera. Che poi tradotto e interpretato vorrebbe dire che con ripetuti colpetti alla testa, Pulcinella ammazzò la moglie

Zona Degrado Permanente, Viale Roma a Perugia, un disastro!

da Giampiero Tamburi (Coordinatore Perugia: Social City)
Restauro delle storicità di Perugia​Indubbiamente i mecenati, attraverso l’Art Bonus, hanno fatto e stanno facendo un buon lavoro; non c’è che dire! Vediamo, per esempio, quello che è stato fatto ai giardini del Frontone. Le statue restaurate ridate, nel loro pieno splendore, alla città e presto si vedrà anche l’arco dell’Arcadia (approvato per una spesa di circa 30.000 euro) che, ritrovata tutta la sua maestosità, sarà presentato di nuovo ai cittadini ma, come al solito, gli amministratori/politici del nostro Comune, tanto quelli di maggioranza quanto quelli di opposizione, pescando con reti a maglie larghe, si lasciano sfuggire i pesci più piccoli che, come dice un antico proverbio napoletano, hanno una valenza molto grande:

A caròcchia a carocchia Pullecenella accedette ‘a mugliera. Che poi tradotto e interpretato vorrebbe dire che con ripetuti colpetti alla testa, Pulcinella ammazzò la moglie (tante piccole azioni, singolarmente innocue, sommate possono portare a gravi conseguenze.) E le tante piccole azioni innocue quali sarebbero? I problemi, quasi invisibili agli occhi dei politici/amministratori ma che possono disturbare enormemente la vita del povero cittadino nel non poter godere appieno dei degli spazi pubblici, adeguatamente attrezzati, come sarebbe suo diritto farlo! E ritorniamo sempre al solito stornello della solita canzone e cioè che tutto, in politica, deve essere fatto secondo la logica della massima visibilità, sia di partito che di personaggi, per affermare la propria ideologia

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
15 − 3 =