Vinitaly 2019, Umbria del vino, intervista video a Catiuscia Marini e Fernanda Cecchini

 
Chiama o scrivi in redazione


Vinitaly 2019, Umbria del vino, intervista video a Catiuscia Marini e Fernanda Cecchini

“L’Umbria del vino non si sente più piccola ed è pronta a raccogliere le grandi sfide”: a dirlo è stata la presidente della Regione, Catiuscia Marini, al Vinitaly di Verona, in occasione dell” inaugurazione del padiglione “Umbria wine experience“, interamente rinnovato nella grafica. “Il vino – ha detto la presidente – significa molte cose insieme: è produzione, è business, è export, ma è anche un vettore per l” attrazione turistica della nostra regione“.

© Protetto da Copyright DMCA

Marini ha sottolineato come negli ultimi anni le cantine umbre “siano molto cresciute in termini di qualità e abbiano dato vita a delle produzione sostenibili, sotto il profilo ambientale e in linea con il territorio”. “Hanno saputo riscoprire vitigni – ha aggiunto – grazie anche alla collaborazione con il Parco tecnologico agroalimentare”. Al Vinitaly ci sono “anche altri grandi prodotti della gastronomia” regionale ha detto ancora la presidente.

“Sono – ha proseguito . il prosciutto Igp di Norcia e il pesce del lago Trasimeno”. “Promuovendo il vino – ha detto ancora Marini – si promuovono anche gli altri prodotti e questo significa aiutare le aziende del nostro tessuto produttivo”.

Nel padiglione Umbria sono presenti 54 cantine umbre, che salgono a 67 se si sommano le altre che hanno deciso di esporre al Vinitaly con propri stand. “Sono grandi marchi del vino della nostra regione – ha evidenziato la presidente – che ci piacerebbe vedere presenti anche all” interno dello spazio Umbria, ma a tutti, dagli imprenditori più giovani, a quelli più affermati, passando per i consorzi e le cooperative, voglio dire grazie, perché è grazie al loro lavoro che l” Umbria oggi può collocarsi con i quasi grandi del vino nazionale e non solo”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*