Università di Perugia, intervista al neo rettore Maurizio Oliviero



Questa mattina, nella Sala del Dottorato di Palazzo Murena, il Magnifico Rettore, Prof. Maurizio Oliviero ha presentato alla stampa il Pro Rettore e i Delegati rettorali che lo affiancheranno nel governo dell’Ateneo per il sessennio accademico 2019/2020 – 2024/2025.

Il rilevante ruolo di Pro Rettore è stato affidato al Prof. Fausto Elisei.

Il Prof. Oliviero, quindi, ha presentato i 10 Delegati con le rispettive deleghe:

Prof. Luca Bartocci – Bilancio e Programmazione;

Prof. Paolo Belardi – Patrimonio;

Prof. Stefano Brancorsini – Sede di Terni e strutture distaccate;

Prof. Gabriele Cruciani – Terza Missione;

Prof.ssa Carla Emiliani – Didattica;

Prof. Daniele Porena – Riforme, semplificazione e supporto legale;

Prof. Roberto Rettori – Orientamento, tutorato e divulgazione scientifica;

Prof.ssa Stefania Stefanelli – Internazionalizzazione e cooperazione internazionale;

Prof. Mario Tosti – Umane Risorse;

Prof. Helios Vocca – Ricerca, valutazione e fund-raising.

“Ringrazio i Colleghi che hanno accettato di assumere questo importante incarico, il Pro Rettore e i Delegati – ha esordito il Rettore Oliviero -. Le scelte fatte sono frutto di una ponderata riflessione, basata sul curriculum e sul merito e sono loro grato per aver accolto la richiesta di un impegno totale nello svolgimento dell’incarico, a vantaggio dell’Università degli Studi di Perugia.

La squadra è, sul piano numerico, molto snella: nelle prossime settimane – ha proseguito il Rettore – incontrerò uno ad uno i singoli delegati e con loro condivideremo l’opportunità di individuare alcune figure di ‘sottosegretario’ o ‘sottosegretaria’ affinché possano dedicarsi ad alcune questioni specifiche.

Dieci sono le macroaree coordinate da specifici delegati, “macroaree le quali dovranno necessariamente interloquire tra di loro – ha sottolineato il Rettore. In qualche caso la responsabilità affidata avrà una scadenza temporale, in altri casi i colleghi si scambieranno nel corso degli anni i ruoli nelle diverse deleghe: ho chiesto loro, inoltre, e soprattutto per i primi anni, di impegnarsi totalmente per il governo e il futuro del nostro Ateneo.

In questo periodo, durante il quale sono maturate le scelte che siamo qui a comunicare, ho sentito molto il peso della responsabilità e un po’ di solitudine: da oggi – ha concluso il Rettore Maurizio Oliviero – mi sento meno solo, in quanto so di avere vicino a me delle persone che daranno un contributo straordinario al futuro del nostro  Studium”.

Il Rettore ha quindi chiamato per presentare, uno alla volta, il Pro Rettore Elisei e i dieci delegati, per far firmare a ciascuno l’accettazione dell’incarico e l’impegno assunto: a ognuno, poi, ha personalmente appuntato sulla giacca la spilla con il logo dello Studium Generale Civitatis  Perusii e scambiato una significativa stretta di mano.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
19 + 10 =