Un ricordo del terremoto che ha sconvolto l’Umbria e le Marche venti anni fa

Con la messa celebrata nella Basilica Inferiore di San Francesco ad Assisi, hanno preso il via le iniziative organizzate dalla Regione Umbria in occasione del ventennale del sisma

Un ricordo del terremoto che ha sconvolto l’Umbria e le Marche venti anni fa

PERUGIA – Con la messa celebrata nella Basilica Inferiore di San Francesco ad Assisi, hanno preso il via le iniziative organizzate dalla Regione Umbria in occasione del ventennale del sisma che, nel ’97, ha colpito i Comuni di Foligno, Spello, Assisi, Valtopina, Nocera Umbra, Gualdo Tadino, Sellano e Trevi. Il programma del ventennale, organizzato con i Comuni coinvolti,  avrà un momento di grande rilevanza istituzionale il 3 ottobre ad Assisi, con la presenza del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella.

Alla Celebrazione religiosa – nel corso della quale sono state ricordati i due tecnici della Sovrintendenza ai Beni culturali dell’Umbria, Claudio Bugiantella e Bruno Brunacci e i due religiosi, padre Angelo Api e il postulante Zdzislaw Borowiec, morti sotto le macerie provocate dal crollo della volta affrescata della Basilica superiore – hanno partecipato la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, insieme ai sindaci dei Comuni colpiti dal sisma, i rappresentanti delle istituzioni e i familiari delle vittime.

A seguire, a Foligno nella Sala Rossa di Palazzo Trinci, si è tenuto un incontro istituzionale nel corso del quale è stato proiettato il video realizzato dalla Regione Umbria per raccontare la ricostruzione attraverso le immagini dei luoghi e le testimoniane delle istituzioni e dei professionisti che hanno vissuto in prima persona la fase dell’emergenza prima, e della ricostruzione dopo.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*