Trent’anni di gemellaggio Höchberg e Bastia Umbra il video del concerto

 
Chiama o scrivi in redazione


Trent’anni di gemellaggio Höchberg e Bastia Umbra il video del concerto

E’ andato in scena oggi pomeriggio, all’Auditorium Sant’Angelo, rinnovo del Patto di Gemellaggio tra i Comuni di Bastia Umbra e Höchberg (Germania). Il Gemellaggio festeggia trent’anni dalla firma del Patto di Amicizia. Un traguardo importante, per il quale il Comune ha programmato una serie di iniziative, riguardanti l’arrivo degli ospiti da Höchberg. Oltre alla tradizionale presenza di uno stand gestito dai commercianti di Hochberg nella grande fiera Agriumbria,  con birra ed altre specialità, è arrivata in Città la delegazione ufficiale con il Sindaco Peter Stichler. Oltre a questi,  una rappresentanza dell’altro paese gemellato sia con Bastia che con Hochberg,  Luz Saint Sauveur, il piccolo e caratteristico  paese dei Pirenei.

Gli amici tedeschi, accompagnati da tante persone appartenenti alle Associazioni del territorio e famiglie ospitanti, hanno partecipato al un programma comprendente visite nel territorio, incontri di socializzazione e musica. Molti di loro sono ospiti di famiglie che hanno offerto la propria disponibilità.

Il momento ufficiale di firma del patto è stato impreziosito da un Concerto offerto dai Maestri della Scuola di Musica Comunale (Ass. Faremusica), dal titolo “Syneimi, Una Musica Per Incontrarsi”.

Lunedì 31 presso il Centro Sociale di Campiglione un altro incontro con i “gemelli” (i suddetti incontri si svolgeranno dalle ore 21.00, necessaria prenotazione ai numeri Comune di Bastia – Uff. Gemellaggi 075 8018203 – 334 8490364).

Alcune Associazioni e privati cittadini hanno dato il proprio contributo alla manifestazione preparando materiali decorativi con i colori delle bandiere, altre mettendo a disposizione i propri talenti, dalla pittura alla musica. Altre ancora hanno collaborato fattivamente alla riuscita logistica della manifestazione. Il Sindaco Stefano Ansideri, il Presidente del Comitato Gemellaggi, Marcello Agostinelli e l’Assessore delegato, Filiberto Franchi, ringraziano tutti coloro che hanno collaborato fattivamente  per la buona riuscita dell’accoglienza e dell’evento.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*