Teatro Sacro, interviste con Eugenio Guarducci e Pier Maurizio Della Porta

 
Chiama o scrivi in redazione


Teatro Sacro, interviste con Eugenio Guarducci e Pier Maurizio Della Porta

ASSISI – 18 conferenze, con 23 studiosi italiani ed europei più 3 spettacoli. “Teatro Sacro, pratiche di dialogo tra religione e spettacolo ha cominciato oggi, a Palazzo Bernabei di Assisi, la sua tre giorni. Tre giorni dedicati a cercare di comprendere e raccontare quelli che sono stati i cardini su cui si è articolato, nel corso della storia, il rapporto tra religione e spettacolo. L’iniziativa, sostenuta dal Comune di Assisi e da CariPerugia, è stata organizzata dall’Accademia Properziana del Subasio.

“L’Accademia – ha detto il presidente Giorgio Bonamente – nel corso della sua storia, si è sempre occupata di teatro e di lauda. Tematiche che, soprattutto negli ultimi decenni, si è curato la messa in risalto e lo studio di testi di grandissimo rilievo. Proprio in occasione di questo convegno, si presenterà il ‘Laudario Illuminati’”.

All’inaugurazione del seminario era presente anche il rettore dell’Università di Perugia, Franco Moriconi. “Tutto ciò che avviene ad Assisi – ha detto – a me sta particolarmente a cuore. Ho voluto fortemente che l’Università ritornasse in questa sede di Palazzo Bernabei che fu la prima sede universitaria nella Città Serafica. Stiamo cercando di fare di questo luogo un Palazzo dove avvengono convegni importanti, la sede di alcuni istituti che ci stanno a cuore. Quando mi fu proposto, dal professor Tinterri, di realizzare una iniziativa ad Assisi sul Teatro Sacro dissi di sì e oggi sono molto contento di vedere che quel sogno si è realizzato”.

Eugenio Guarducci, in qualità di Assessore al turismo di Assisi, ha detto che: “Abbiamo collaborato in modo entusiastico ed attivo a questo evento. Abbiamo voluto aderire e partecipare concretamente in quanto riteniamo che seminario internazionale e rappresentazioni sono esattamente quello che l’Amministrazione comunale intende per stagione culturale nuova in città. Abbiamo deciso di dare un’accelerazione su quelle che sono le iniziative culturali che appartengono al dna di Assisi e che portiamo avanti con nuove progettualità. Abbiamo – ha detto – cominciato con Universo Assisi, proseguiamo appunto con il Teatro del Sacro e proseguiremo con il Festival dei cammini. A seguire ci sarà‘Cantico” dedicato ai cori per poi dare il massimo per il Natale 2017”.

«Assisi conserva la più antica documentazione sulla rappresentazione delle Laude – è stato detto durante i lavori -, c’è il più antico laudario dei disciplinati dell’Umbria e che è il ‘Laudario Illuminati’, un volume che sarà presentato domani (ore 12,20 ndr) all’interno dello stesso convegno.  C’è poi lo statuto della confraternita di Santo Stefano del 1327 che contiene il brano più antico sulla rappresentazione delle Laude, una rappresentazione destinata al popolo nella mattina del venerdì Santo». C’è, di fatto, la più antica documentazione relativa alla rappresentazione delle Laude che poi si svilupperà anche in altri centri dell’Umbria. “Assisi – è stato ricordato – è, di certo, la città con il repertorio più antico di Laude drammatiche”.

Durante i lavori del convegno è stato anche ricordato che il Cantico delle Creature di San Francesco è da considerarsi come la prima opera letteraria della nostra Letteratura Italiana. Ma è, nel contempo, il primo testo che, in qualche modo, ci racconta la possibilità di coniugare la rappresentazione con la nuova lingua volgare che si andava affermando.

Il seminario organizzato dall’Accademia Properziana del Subasio, con il sostegno del Comune di Assisi e della CariPerugia, proseguirà domani 9 settembre 2017. Appuntamento, sempre a Palazzo Bernabei in via San Francesco, alle 9,30.

II seduta, sabato 9 settembre. Ore 9:30 – 12:30.

Presentazione Laudario Illuminati. Presiede Mario Ferrini – Vicepresidente della Accademia Properziana del Subasio

ore   9:30 – 11:00    Interventi dei curatori del volume e della collana: Attilio Bartoli Langeli, Francesco Santucci, Gina Scentoni, Daniele Sini. Coordina Paola Monacchia, Presidente della Deputazione di storia patria per l’Umbria

ore 11:00 – 11:30   coffee break

ore 11:30 – 12:00   Biancamaria Brumana (Università di Perugia), Teatro allusivo negli oratori musicali tra Sei e Settecento: alcuni esempi III seduta, Ore 15:00 – 19:00. Presiede Pasquale Tuscano

Ore 15:00 – 15:30   Pascale Rihouet (Parigi), Cortei trionfali e disturbi spettacolari nella Perugia rinascimentale

Ore 15:30 – 16:00   Mariangela Miotti (Università di Perugia), Mystères tragedie e commedie: il sacro nel teatro francese del Cinquecento

Ore 17:00 – 17:30   coffee break

Ore 17:30 – 18:00   Rosanna Camerlingo (Università di Perugia), Confessarsi a teatro

Ore 18:00 – 18:30   Luigi Giuliani (Università di Perugia)

Ore 18:30 – 19:00   discussione

Ore 21:00   Sagrato della chiesa di San Pietro, spettacolo

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*