Squadra mobile sgomina banda di ladri e rapinatori, cinque arresti

Diversi i furti e le rapine effettuate, non solo in Umbria, ma anche in altre regioni

 
Chiama o scrivi in redazione


Squadra mobile sgomina banda di ladri e rapinatori, cinque arresti

PERUGIA – Furti di rame, furti in appartamento, in negozi, in abitazione e addirittura rapine nei confronti di anziani. Questi i reati commessi da un gruppo di criminali. Una banda molto pericolosa e violenta dedita a furti e rapine è stata smantellata dalla squadra mobile della Questura di Perugia, al seguito del dottor Virgilio Russo. Si tratta di 9 soggetti tutti di etnia rom, nel gruppo è compresa anche una donna. Sono stati individuati nel corso delle indagini, per 8 di questi è stata ritenuta una responsabilità tale da condurre all’emissione di un provvedimento custodiale. Due degli otto sono stati raggiunti da questo provvedimento e prescritta la detenzione carceraria, per gli altri la detenzione domiciliare. I dettagli dell’operazione anticrimine sono stati illustrati in una conferenza stampa.

Diversi i furti e le rapine effettuate, non solo in Umbria, ma anche in altre regioni. Una risale all’agosto del 2016 presso un’azienda agricola di Perugia, qui fu portato via del rame. Analoga cosa sempre nello stesso periodo presso il cimitero di Foligno. Sempre nell’agosto 2016 una coppia di anziani è stata aggredita a Perugia. Picchiati, malmenati e scippati della catenina. Entrambi hanno avuto delle lesioni personali, in particolare l’uomo, un 77enne, è stato preso a pugni per difendere la moglie. Per lui una prognosi di 40 giorni e la rottura del femore. Dopo questa, il giorno dopo è seguita una rapina a Firenze, ai danni di un’anziana di 78 anni, tappandole la bocca e scaraventandola a terra sono riusciti a impossessarsi di una catenina.

Nel settembre 2016 un furto in una abitazione a Passignano sul Trasimeno e il furto all’interno di un camping. Il capo di questo gruppo è stato assicurato alla giustizia, su 8 persone sono riusciti ad arrestarne 5, per le restanti tre persone sono in corso le ricerche, 2 sono oltre il confine, uno è in corso di individuazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*