Sindaco Andrea Romizi suo intervento integrale in Consiglio comunale a Perugia


Sindaco Andrea Romizi suo intervento integrale in Consiglio comunale a Perugia

Il sindaco di Perugia, rieletto dai perugini per altri 5 anni, ieri dopo aver fornito la lista degli assessori, ha inteso formulare alcuni ringraziamenti, rivolti innanzitutto agli assessori uscenti, nonché ai consiglieri uscenti ed agli uffici per l’impegnativa esperienza svolta nei cinque anni della legislatura da poco terminata. Il principale ringraziamento, tuttavia, è stato rivolto ai cittadini, senza il cui apporto, nel segno del principio della sussidiarietà orizzontale, non vi sarebbero scenari interessanti per Perugia.

Proprio per questo motivo Romizi ha lanciato un appello ai cittadini affinché continuino in futuro ad accompagnare l’Amministrazione lungo il percorso del governo per creare una città sempre più viva. Non nascondendo una buona dose di emozione, il sindaco ha sottolineato che i cinque anni passati sono stati particolarmente impegnativi, in considerazione delle non facili condizioni in cui l’Amministrazione è stata costretta a lavorare; nonostante ciò si è comunque riusciti a mantenere viva la vicinanza tra l’Istituzione ed i cittadini, confermando con ciò la vitalità di una Perugia che vuole crescere.

Romizi ha sottolineato che il dato elettorale, per la coalizione di centro-destra, è stato molto soddisfacente. «Non correremo il rischio di sentirci tronfi o superbi, bensì il contrario. Il risultato virtuoso ci responsabilizza ancora di più, mettendoci in discussione giorno dopo giorno con l’obiettivo di dimostrare di essere all’altezza della fiducia ricevuta».

Il sindaco si è poi scusato con la città per gli inevitabili errori che possono essere stati commessi nel corso della legislatura, assumendo l’impegno di fare ancora e meglio, correggendo dove possibile. Romizi ha confessato che in città sono in via di realizzazione molte azioni intraprese da tempo; tuttavia permangono alcune problematiche da risolvere.

Ecco la ragione per la quale ha rivolto un ulteriore invito a tutti i consiglieri ed assessori di unire le idee, le energie ed i talenti perché di questo Perugia ha bisogno. «Auspico che possa affermarsi nei prossimi cinque anni un principio di leale collaborazione, senza mai squalificare l’avversario, ma qualificandosi sulle idee che ognuno potrà portare appannaggio della città, perché una città compatta è una città solida, sana e competitiva».

Se ti piacciono i nostri video
+++ ISCRIVITI AL CANALE +++

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
19 × 21 =