Salute, passi avanti per il vaccino contro l’Ebola



Salute, passi avanti per il vaccino contro l’Ebola

Prevedere un futuro senza l’Ebola. Una possibilità non semplice. Tante le domande. Al momento non c’è ancora un vaccino sicuro ed efficace contro la malattia, incubo per molti paesi africani.

In questa puntata di Futuris siamo andati in Sierra Leone per cercare delle risposte. E per ascoltare le storie di malati e sopravvissuti. “L’Ebola è una malattia reale, qualcuno sostiene che il virus sia stato fabbricato dall’uomo … No, l’Ebola è reale, è un vero virus, conosco gli effetti dell’Ebola in questo paese, quante persone sono state uccise da questa malattia proprio davanti ai miei occhi”, racconta una donna. “Sono stata in isolamento per due settimane, eravamo in undici in quel reparto, io ero l’undicesima, ero lì da un po’ di tempo e otto persone sono morte, solo tre di noi sono sopravvissuti, otto sono morti.

“In un breve periodo di tempo, abbiamo perso circa 11 medici – ci dice un dottore. “Nel paese c’erano meno di 200 dottori. È un’esperienza orribile vedere un collega essere trattato come le vittime dell’Ebola. Pochi giorni dopo il decesso sai che sarai proprio tu a disinfettarlo e metterlo nella camera mortuaria”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*