Rogo di Notre-Dame a Parigi in Francia, non fu atto criminale


Rogo di Notre-Dame a Parigi in Francia, non fu atto criminale

A provocare l’incendio di Notre-Dame non è stata la mano di un criminale. E’ quanto hanno stabilito i giudici del Tribunale di Parigi a conclusione di due mesi di indagini preliminari sul rogo che ha devastato una parte della cattedrale. Il tribunale ha affidato inoltre a un pool di 3 magistrati il compito di proseguire nelle indagini.

Un malfunzionamento del circuito elettrico o una sigaretta spenta male restano tra le ipotesi piu’ probabili al vaglio degli inquirenti che continueranno a indagare scandagliando, con poteri di contestazione, eventuali negligenze da parte di funzionari.

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
42 ⁄ 21 =