Ricominciamo a parlare di Umbria, presidente Tesei a Terni

 
Chiama o scrivi in redazione




Ricominciamo a parlare di Umbria, presidente Tesei a Terni

«La mia presenza qui sta a significare che considero Terni una città importantissima per la nostra regione, altrettanto importante come tutti gli altri territori. Quello di oggi non è un incontro spot, è solo un inizio e se ne ripeteranno altri».

Sono le parole della presidente dell’Umbria, Donatella Tesei, nel corso di una conferenza stampa convocata a Terni nella sede della Regione al Centro multimediale. A precederla, un incontro con i rappresentanti di istituzioni e autorità della provincia. Presenti tra gli altri alla conferenza stampa, oltre al sindaco di Terni Leonardo Latini, anche tutta la giunta regionale, il vescovo Giuseppe Piemontese, il presidente di Confindustria Terni, Giammarco Urbani, e l’ amministratore delegato di Ast, Massimiliano Burelli.

«Oggi – ha spiegato la Tesei – inauguriamo un nuovo modus operandi di affrontare l’ amministrazione della nostra regione nei prossimi anni”, parlando di “Umbria».

«Non voglio più parlare di Terni in maniera diversa rispetto al resto dell’ Umbria – ha detto – ma voglio ricominciare a parlare di Umbria. Terni sarà attenzionata allo stesso modo di tutta la parte restante della regione, per creare una comunità unita, che con le rispettive diversità conduce ad un unico risultato. Ma per farlo serve tornare a fare squadra attraverso uno sforzo collettivo».

Per ricominciare a crescere e permettere all’ Umbria di essere all’ avanguardia – sempre secondo la Tesei – tra i primi temi che dovranno essere affrontati ci sono quelli delle infrastrutture, sia materiali che digitali, “per portare la regione fuori dall’ isolamento”, e della sanità, “mettendo al primo punto qualità ed eccellenze”.

Abbiamo intrapreso un percorso con il magnifico rettore dell’ Ateneo di Perugia – ha annunciato la presidente – per esaminare la sanità e l’ università a Terni, a breve presenteremo i risultati, dai quali si evince che il ternano ha pari valore, se non di più. In merito all’ ospedale Santa Maria c’ è tutta la nostra attenzione su struttura, personale e servizi“.

Sostenibilità ambientale e industria sono altri temi centrali per la governatrice, che “quanto prima” riceverà anche i sindacati di categoria in merito alla situazione dell’ acciaieria.

“Siamo consapevoli dell’ importanza dell’ Ast per il territorio e saremo vicini all’ industria – ha proseguito -, ma Terni e tutto il territorio ternano devono diventare attrattivi anche su altri settori, come quelli del turismo e della cultura”. Quanto al tema delle risorse, “l’ idea che ho in mente – ha detto ancora – non è una loro diversa distribuzione, ma la rivalutazione a monte dell’ utilizzo delle risorse, che con fatica stiamo cercando di trovare, per indirizzarle nei settori strategici”. A margine dell’ iniziativa di oggi la Tesei ha infine espresso l’ intenzione di svolgere a Terni alcune riunioni di giunta, oltre che di rendere a cadenza mensile gli incontri in città. Nel pomeriggio la governatrice riceverà intanto le associazioni di categoria e i sindaci del territorio. 

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*