Rassegna stampa di oggi giovedì 6 febbraio 2020, prime pagine

 
Chiama o scrivi in redazione



Rassegna stampa di oggi giovedì 6 febbraio 2020, prime pagine




Coronavirus, la Cina annuncia ‘due farmaci efficaci’, ma l’Organizzazione mondiale della Sanità frena

Due farmaci che sarebbero in grado di fermare il Coronavirus. Ad annunciarlo è la stessa Cina. Estrema cautela, invece, dall’Oms, secondo cui al momento “non ci sono terapie efficaci” per debellare l’infezione, che ha provocato il più alto numero di contagi in una sola giornata, con quasi 500 morti.

Gli scienziati cinesi, a circa due mesi dall’inizio dell’epidemia, e quasi 25mila casi accertati, hanno dato conto di una “importante scoperta”. Un team di ricerca guidato da Li Lanjuan, tra i massimi esperti nel paese, ha testato con successo due vecchi farmaci antivirali, l’Abidol e il Darunavir, affermando che possono “effettivamente inibire il coronavirus 2019-nCoV”.

A Ginevra per ora non si condivide lo stesso ottimismo. Per l’Organizzazione mondiale della Sanità, infatti, “non ci sono terapie efficaci conosciute”. L’unico dato certo è il numero “relativamente basso di contagi fuori dalla Cina, l’1%”, che “dà una finestra di opportunità per prevenire” che la situazione degeneri in pandemia, ha spiegato il direttore generale Tedros Ghebreyesus, che ha lanciato un appello per reperire 675 milioni di dollari.

In Cina, in attesa di capire se i due farmaci testati avranno successo, oltre mille pazienti sono stati già dimessi dagli ospedali. Eppure la quotidianità racconta anche di un virus che continua a mietere vittime, arrivate a 492 (senza contare i 2 a Hong Kong e nelle Filippine), soprattutto nell’Hubei.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*