Opere d’arte rubate e recuperate dai carabinieri, un arresto e 8 denunce



Opere d’arte rubate e recuperate dai carabinieri, un arresto e 8 denunce

Conclusa una complessa indagine che ha portato all’arresto di una persona e alla denuncia di altre otto per furto e ricettazione di beni culturali di provenienza ecclesiastica. Due articolate e complesse indagini, operazioni “Scrambler” e “Chiese sicure”, sono state portate a termine dai Carabinieri del Comando Provinciale di Perugia, precisamente dei Nuclei Operativi e Radiomobile delle Compagnie di Città di Castello e Assisi e della Stazione di Umbertide, in collaborazione con i Carabinieri del Nucleo Tutela Patrimonio Culturale di Perugia, coordinati dalla Procura della Repubblica del capoluogo umbro

Un unico procedimento penale che ha portato all’individuazione del responsabile di una serie di furti, perpetrati in danno di abitazioni e luoghi di culto in Umbria e in Toscana con la denuncia, in stato di libertà, di ulteriori otto persone per ricettazione. I dettagli delle due operazioni sono stati comunicati durante una conferenza stampa che si è tenuta all’Hotel Canacolo di Assisi, struttura a fianco della compagnia comando dei carabinieri.

Vincenzo Bianconi

Valerio Mancini

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
17 × 11 =