Mostra del perugino Giuseppe Fioroni, presentata a Perugia

Mostra del perugino Giuseppe Fioroni, presentata a Perugia “Ognuno di noi, nel cammino della propria esistenza, dovrebbe percorrere il sentiero della conoscenza per indirizzarsi verso la luce”. È questo, in sintesi, lo slogan della mostra NELLA LUCE, NEL COLORE incentrata sulle opere dell’artista perugino Giuseppe Fioroni, che si terrà, dal 9 al 23 giugno 2018, presso lo storicopalazzo della Cancelleria Apostolica Vaticana a Roma. Questa mattina, si è tenuta a Palazzo della Penna la presentazione della mostra, alla presenza dello stesso artista, dell’assessore alla Cultura del Comune di Perugia Teresa Severini e dell’editore Fabrizio Fabbri, che ha curato il catalogo della mostra stessa, della consigliera Clara Pastorelli e del critico d’arte Giorgio Vulcano, in rappresentanza dell’associazione Tota Pulchra, che ha promosso la mostra. Particolarmente onorata di ospitare a Palazzo della Penna la presentazione che anticipa il vernissage di sabato prossimo si è detta l’assessore Severini, che ha sottolineato l’importanza, per un artista, di poter esporre alla Cancelleria Apostolica.

La prestigiosa manifestazione artistica, organizzata grazie all’iniziativa di sensibilizzazione e promozione sociale messa in atto dall’associazione “Tota Pulchra” sull’intero panorama nazionale prevede l’esposizione di circa quaranta opere realizzate con svariate tecniche pittoriche su carta, tela e ceramica. Le dimensioni dei dipinti saranno comprese da un minimo di 20×18 cm fino a un massimo di 150×250 cm.

Le opere di Giuseppe Fioroni, definito dalla critica artistica come il “meticoloso indagatore della natura umana”, sono caratterizzate da colori intensi e vivaci che riflettono, in una magica armonia, le bellezze dei paesaggi mistici della sua amata Umbria. Quattro sono i temi cari alla sua produzione artistica: Terre umbre, Cattedrali, Rappresentazione della condizione umana, Rappresentazione di temi religiosi.

“La mostra – ha spiegato Fabrizio Fabbri – vuole essere un omaggio agli 80 anni del maestro Fioroni, compiuti quest’anno con grande energia creativa, di cui 50 passati a sperimentare. Fioroni –ha aggiunto- è un artista colto, con citazioni che ritroviamo in tutte le sue opere, capace ancora oggi di interrogarsi e di approfondire.”

Dal canto suo, lo stesso Fioroni ha tenuto a sottolienare come le due parole del titolo della mostra, “luce” e “colore” siano il succo di tutta la sua sperimentazione e delle sue ricerche. “Amo questo tipo di pittura –ha detto Giuseppe Fioroni- in cui la luce è splendore, l’avvio di un percorso iniziatico e il colore è armonia. Spero che questa mostra possa essere un regalo anche per la città di Perugia, attraverso la mia arte.”

In occasione della presentazione del catalogo e del vernissage della mostra, fissata per sabato 9 giugno dalle ore 11:00 alle ore 14:00, si prevede oltre la presenza dell’artista Giuseppe Fioroni, la straordinaria partecipazione dello studioso e critico d’arte Philippe Daverio (in veste di relatore); di Fabrizio Fabbri (editore artistico); di Marina Mattei (curatrice dei Musei Capitolini), ed infine, di monsignor Jean-Marie Gervais, presidente della “Tota Pulchra”, un’associazione di promozione sociale che ha il compito di dar vita, attraverso il concetto di bellezza inteso come espressione di valori, intenti ed ideali artistici, ad una società che esalti, celebri, idealizzi e ricordi tutto ciò che gli uomini credono o fanno. E come dice Monsignor Gervais: “la bellezza è una promessa di felicità”.

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*