Morto il musicista Ezio Bosso, il suo legame con l’Umbria

 
Chiama o scrivi in redazione




Morto il musicista Ezio Bosso, il suo legame con l’Umbria

E’ morto a Bologna Ezio Bosso, pianista e direttore d’orchestra, a causa della malattia neurovegetativa che lo ha molto limitato, ma non gli ha impedito di esprimersi come grande artista. Aveva 48 anni. Era nato a Torino il 13 settembre 1971 e si era avvicinato alla musica all’età di 4 anni.

Forte il legame con Perugia e con Umbria Jazz. Bosso arrivò a Perugia dopo l’emozionante partecipazione a Sanremo. Si era esibito per Umbria Jazz al teatro Morlacchi il 10 luglio 2016. Aveva presentato il suo album “The 12th Room”. L’anno scorso in occasione dello Iubel Festival di Todi, Ezio Bosso aveva diretto lo Stabat Mater di Gioacchino Rossini, attribuito a Jacopone da Todi.

Il ministro del MiBACT, Dario Franceschini ha immediatamente inviato un messaggio: “Scompare grande artista che ha fatto della sua vita messaggio di forza e di speranza. Un uomo profondo e generoso, un artista esplosivo capace di trasmettere la gioia di suonare e la passione per la musica. Sono molto addolorato per la scomparsa di Ezio Bosso: è un triste giorno per la cultura italiana che perde un grande interprete e compositore, un uomo straordinario che ha fatto della sua vita un messaggio di speranza e di forza”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*