Migranti, Briziarelli e Candiani, stop agli arrivi non concordati, intervista Luca Briziarelli

 
Chiama o scrivi in redazione


Migranti, Briziarelli e Candiani, stop agli arrivi non concordati, intervista Luca Briziarelli

“Quanto accaduto a Gualdo Cattaneo è l’ennesima riprova della assoluta incapacità di gestire i flussi migratori da parte del Governo. Gli annunci di cancellare i “Decreti Sicurezza” voluti da Matteo Salvini sono bastati a triplicare gli sbarchi passati da 2 mila e 500 a quasi 7 mila, mettendo a rischio non solo la sicurezza, ma anche la salute dei cittadini in piena emergenza Covid. La gestione dell’accoglienza si sta rivelando assolutamente inadeguata, è inaccettabile che in una notte 23 dei 25 immigrati, per altro arrivati senza preventiva condivisione con il Sindaco, possano dileguarsi indisturbati dalla struttura che li accoglie senza che gli addetti ne abbiano contezza, se non con forte ritardo che sta condizionando l’attività della Prefettura e delle forze dell’ordine impegnate nella ricerca dei soggetti. Come Lega siamo in costante contatto con l’Amministrazione e con la Prefettura già da venerdì al momento dell’arrivo dei migranti.

Questa mattina, dopo la fuga degli ospiti, insieme al Onorevole Virginio Caparvi e al Consigliere Regionale Valerio Mancini abbiamo manifestato la nostra vicinanza al Sindaco Enrico valentini e alla comunità di Gualdo Cattaneo. È innegabile che, in molti casi, gli “allontanamenti” dalle strutture di accoglienza sono, di fatto, delle vere e proprio “fughe” pianificate già prima dell’arrivo e rese possibili anche da controlli insufficienti e segnalazioni tardive da parte dei gestori delle strutture.

Per questo domani mattina, insieme al Senatore Stefano Candiani, già sottosegretario agli Interni con il Ministro Salvini, presenterò in Senato una mozione che chieda di inasprire drasticamente le sanzioni a carico dei gestori, qualora si ravvisino mancanze o responsabilità, fino a prevedere la risoluzione del contratto e l’esclusione dai bandi di gara per i soggetti in caso di omessa vigilanza o di tardiva comunicazione di allontanamento definitivo dalla struttura di accoglienza. Per il futuro ci auguriamo che qualsiasi arrivo possa essere preventivamente condiviso e concordato con le Amministrazioni comunali e le comunità locali e che siano garantiti adeguati controlli per tutelare la sicurezza e la salute dei cittadini”. Così i Senatori Luca Briziarelli e Stefano Candiani, già sottosegretario al Ministero degli Interni.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*