Maltempo, guarda il video del Tevere in piena al Ponte di Legno



Maltempo, guarda il video del Tevere in piena al Ponte di Legno

Da oltre 48 ore le strutture della Protezione civile della Regione Umbria stanno monitorando gli effetti della forte ondata di maltempo che sta investendo anche il territorio regionale e per la quale era stato emesso da Centro Funzionale della Regione l’avviso di criticità moderata, allerta codice arancione, per tutte le zone di Allerta umbre.

La Sala Operativa Unica Regionale di Protezione Civile ha quindi diramato, attraverso il nuovo Sistema di Comunicazione Centrale Multicanale, l’Ordinanza di Protezione Civile n. 4 del 2019, prima adozione formale di una allerta arancione in Umbria per la stagione autunnale per rischio idrogeologico ed idraulico, dalla serata tra venerdì e sabato fino alla notte di domenica 17 novembre.

In un contesto di saturazione del suolo prossimo al 90%, le abbondanti e persistenti piogge (associate anche a venti forti con raffiche) hanno causato allagamenti, smottamenti e disagi in tutti i settori occidentali della regione, anche se l’intero sistema di Protezione Civile ha garantito una pronta attivazione attraverso i numerosi Centri di Coordinamento Comunali e Presidi Territoriali attivati, monitoraggio H24 strumentale da parte del Centro Funzionale regionale, supporto diretto da parte dei Presidi Idraulici di Regione e Consorzi di Bonifica, presidio H24 della Sala Operativa Unica Regionale di Protezione Civile, interventi dei Vigili del Fuoco e delle associazioni di volontariato e gruppi comunali attivati ad ausilio delle attività richieste.

Molti i corsi d’acqua sia del reticolo principale e secondario che, a più riprese, hanno superato le soglie di attenzione, pre-allarme e allarme (Astrone, Chiani, alto Paglia, Nestore, Tresa, Sovara, Tevere). Le grandi dighe presenti nel bacino idrografico del Tevere stanno invasando importanti volumi idrici. Molte le misure precauzionali, come la chiusura temporanea di strade in aree depresse prossime al reticolo fluviale maggiormente critico.

Attualmente è in corso una piena del Tevere di cui però non si attendono esondazioni degne di nota. In serata il colmo di piena raggiungerà prima Pierantonio, poi Ponte Felcino, in nottata a Ponte Nuovo di Torgiano, nella mattina di lunedì la zona di Todi.

L’allerta rientrerà domani a codice giallo idrogeologico ed idraulico. Condizioni di instabilità meteorologica, seppur più lievi, permarranno almeno fino alla giornata di martedì.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
22 + 27 =