L’intervista Ivana Stella Ministro OFS Umbria Sorella Economia e The Economy of Francesco

Un incontro è servito per dialogare e confrontarsi sul sistema economico attuale


Sorella Economia e The Economy of Francesco, Ordini Francescani Minore e Secolare

“Sorella Economia, da San Francesco a Papa Francesco: un’altra economia è possibile”? E’ il titolo di un seminario, organizzato dall’Ordine Francescano Secolare d’Italia e dai Frati Minori di Umbria Sardegna, che si è tenuto all’hotel Domus Pacis di Santa Maria degli Angeli.

Papa Francesco, di recente, ha rivolto un appello a 500 giovani imprenditori ed economisti di tutto il mondo per incontrarsi tre giorni ad Assisi alla fine di marzo del 2020.

Un incontro è servito per dialogare e confrontarsi sul sistema economico attuale, troppo spesso colpevole di un consumo eccessivo di risorse naturali.

Ma anche di uno sfruttamento dei lavoratori e di un aumento delle diseguaglianze tra le nazioni. Il Papa ha intenzione di proporre un patto con questi giovani imprenditori per una nuova visione economica che è stata chiamata “The Economy of Francesco“.

La domanda cui si è cercato di dare una risposta, in questa iniziativa dell’OFS e dell’OFM, è stata quella di cercare di mettere a fuoco quale legame ci potrebbe essere tra questa proposta del Pontefice e il pensiero economico Francescano.

L’occasione è stata fornita dalla presentazione del libro di Macro Asselle e Andrea Piccaluga, “Sorella Economia, da Francesco di Assisi a papa Francesco, un’altra economia è possibile?”

Il programma è cominciato con i saluti di benvenuto di Fra Claudio Durighetto, Ofm, ministro provinciale dei Frati minori dell’Umbria e Sardegna e di Paola Braggion, presidente nazionale dell’Ordine francescano secolare d’Italia. Subito dopo Fra Marco Asselle, Ofm, docente presso l’istituto teologico di Assisi e a seguire la relazione di Andrea Piccaluga, Francescano secolare e docente presso la Scuola superiore Sant’Anna di Pisa.

Il professor Luca Ferrucci, docente universitario, ha fatto da discussant e da animatore del dibattito.

Dopo pranzo i lavori sono ripresi alle 14,30, con la sessione pomeridiana che ha visto la partecipazione di manager e imprenditori: Enrico Loccioni, fondatore e presidente della Loccioni: Fabrizio Furbini, Enel, Nicola RediVenture Facotry e Andrea Cruciani, team DEV.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
16 + 18 =