La borsa del 29 dicembre 2016

 
Chiama o scrivi in redazione


Wall Street ha chiuso in calo con il Dow Jones praticamente invariato, arretrato solo dello 0,07% a quota 19.820,54; il Nasdaq ha ceduto lo 0,12% a 5.432,09 punti. Lo S&P 500 chiude a – 0,03% pari a 2.249,26.

© Protetto da Copyright DMCA

Seduta lievemente negativa per la Borsa di Milano: l’indice Ftse Mib ha chiuso in perdita dello 0,18% a 19.203 punti.

Ancora clima semi festivo sulle Borse europee che, tra scambi ridotti, hanno concluso la giornata incerte: Francoforte e Parigi hanno ceduto lo 0,2% finale, mentre Londra e’ cresciuta dello speculare 0,2%.

La Borsa di Tokyo termina la seduta in ribasso. L’indice Nikkei segna una flessione dell’1,32% a quota 19.145,14, cedendo 256 punti. L’indice Hang Seng avanza di 37,87 punti a 21.792,61 punti. L’Australia cede dello 0,35% a 5.727,10. L’India guadagna un + 0,59% pari a 26.366,15

L’euro chiude in deciso rialzo a un massimo di seduta di 1,0493 dollari, tornando a sfiorare quota 1,05. Moneta comune in rimonta anche sulla divisa nipponica a 122,17 yen. Il biglietto verde arretra inoltre a yen.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*