Judo, oltre 1.500 atleti attesi a Terni per il torneo Giano dell’Umbria

1.500 atleti sono dunque attesi nel fine settimana a Terni

 
Chiama o scrivi in redazione


Judo, oltre 1.500 atleti attesi a Terni per il torneo Giano dell’Umbria TERNI – Judo, oltre 1.500 atleti attesi a Terni per il torneo Giano dell’Umbria – TERNI E’ tutto pronto per la 25esina edizione del trofeo di judo Yamashita Giano dell’Umbria. La manifestazione si svolgerà al palatennistavolo di Terni dal 18 al 19 di questo mese.

Numeri importanti, quelli del Torneo Internazionale di Judo Giano dell’Umbria come sottolineato da Lamberto Parmegiano Palmieri presidente del comitato organizzatore: “Dobbiamo aspettarci 5.000 persone circa calcolate come indotto nei giorni della manifestazione. Questo il risultato finale che ci lusinga molto anche perché rappresenta un vero e proprio record per il torneo”.

Alla conferenza stampa hanno partecipato il primo cittadino di Terni, Leopoldo Di Girolamo e il suo collega di Giano dell’Umbria, Marcello Bioli: “Il torneo è nato a Giano dell’Umbria, per questo porta il suo nome. E’ chiaro però che con il passare degli anni, visto quanto è cresciuti siamo stati costretti a trasferirci a Terni perché non abbiamo le strutture adatte ad accogliere un numero così importante di atleti. Ad ogni modo stiamo cercando di attrezzarci perché ci piacerebbe tornare ad ospitarlo”.

1.500 atleti sono dunque attesi nel fine settimana a Terni per l’ennesima manifestazione sportiva di questo inizio anno. Segno che la città è più che mai viva sotto questo aspetto ma necessita sempre di un palazzetto dello sport come confermato dal presidente del CONI Umbria Domenico Ignozza: “Come mondo dello sport stiamo facendo il nostro per promuovere il territorio e farlo crescere. Da soli però non possiamo farcela. Lo sport per crescere ha bisogno delle infrastrutture. Per questo motivo ho accolto con grande soddisfazione la pubblicazione del bando di gara per la realizzazione del Palazzetto dello Sport di Terni. Sarà una struttura che consentirà alla città di poter ospitare un maggior numero di manifestazioni nazionali e internazionali. Una struttura che farà fare un salto di qualità a tutto il movimento sportivo locale ma anche regionale”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*