Guardie giurate Wwf di Perugia pubblicano un video sconcertante, guardate

Il filmato illustra molto meglio di 1000 parole, a quale rischio hanno esposto il loro stesso compagno di caccia

 
Chiama o scrivi in redazione


Guardie giurate Wwf di Perugia pubblicano un video sconcertante, guardate

Il filmato illustra molto meglio di 1000 parole, a quale rischio hanno esposto il loro stesso compagno di caccia, sparandogli addosso, incuranti, anche a pochi metri, con le micidiali carabine a canna rigata, armi potentissime e sproporzionate per l’uso della caccia (in uso ai cecchini militari o ai Killer), capaci di una gittata massima anche di 4 km.

Se non si fanno scrupolo di spararsi “allegramente” tra di loro, pur di non farsi sfuggire la preda, voi pensate che si faranno scrupolo di verificare prima cosa possa celarsi dietro ad un cespuglio che si muove o a un rumore sospetto nel bosco!??? Prima spariamo, …poi verifichiamo di cosa si tratta, questa sembra essere la filosofia, ben rappresentato dal “cartello/pensiero venatorio” (vedi altro post sulla pagina FB Guardie Giurate WWF Perugia) che sembra avvisare: se vi prendete una palla in fronte è colpa vostra!!!

E la sequela di morti, feriti e invalidi ad ogni stagione venatoria, che ci viene puntualmente e immancabilmente raccontata dalla cronaca, sembrerebbe non smentire questa funebre filosofia di violenza e morte.

4 Commenti

  1. Se non vedevo il video non avrei mai creduto che ci siano persone così incoscienti a usare le armi.Purtroppo visto che non è possibile verificarlo al momento di dare il porto d’armi è ormai indispensabile abolire la caccia.Troppi incidenti.Per esperienza personale ho avuto modo di costatare che una percentuale altissime delle persone appena hanno nelle mani un’arma si trasformano,si esaltano e fanno cose che forse neanche loro avrebbero immaginato.

  2. sono senza parole: per pria cosa, la cattiveria verso il cinghiale, che corre corre e scappa, poi l’incoscienza totale. Meno male che sono degli incapaci e hanno una mira ridicola. Meno male per il cinghiale, intendo…

  3. Dvide contro Golia: che coraggio ci vuole a sparare da km di distanza ad un animale indifeso! Dei veri eroi! Sono veramente estasiato a vedere questo esempio di coraggio inaudito! Peccato che il cinghiale abbia graziato chi doveva travolgere per legittima difesa!

  4. Dare in mano a questi sconsiderati dei fucili tipo paramilitari, e’ pura follia, finche’ si sparano fra loro pazienza, il rischio e’per l’ignaro che se li puo’ trovare intorno

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*