Freccia Bianca Passa a Spoleto, Rallenta ma Non Ferma

 Freccia Bianca Passa a Spoleto, Rallenta ma Non Ferma
Il Treno Freccia Bianca Passa a Spoleto, Rallenta ma Non Ferma, Dopo Tre Anni di Promesse ancora Nessuna Fermata.
Freccia Bianca Passa a Spoleto, Rallenta ma Non Ferma
 Claudio Ricci: Un Caso che Misura il Mancato Sviluppo della Regione e i Ritardi per il Rilancio Post Sisma dell’Area della Valnerina. Il caso del Freccia Bianca a Spoleto è forse la misura del mancato sviluppo dell’Umbria: un treno che transita, rallenta e non ferma ma che sarebbe molto utile per i collegamenti ferroviari di Spoleto e di tutta la Valnerina (anche per la valorizzazione post sisma). Sono tre anni che tutti lo chiedono (presentai e fu approvata in modo un’anima anche una Mozione in Consiglio Regionale) ma anche nel 2018 ritorna il Festival e nemmeno per questa occasione avviene il “miracolo”: far fermare a Spoleto il Freccia Bianca.
In fondo questo è lo specchio dell’Umbria e anche la “attenta e austera” Banca d’Italia lo ha rilevato: la Regione cresce poco, molto meno della media italiana (+1.1% di PIL Prodotto Interno Lordo nel 2017, rispetto alla media Italia di +1.5%), e nell’ultimo anno sono aumentati, di 4.000 unità, coloro che, in Umbria, cercano lavoro. Adesso a Spoleto ci sono le elezioni comunali e la Regione “rinnova” le promesse. Poi “passata la festa” speriamo che la “Santa” pazienza degli spoletini e degli umbri non sia, come dice il detto, nuovamente “gabbata”.
Buona Domenica.
Claudio Ricci
(Consigliere Regionale).

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*