Federica Mogherini, alto rappresentate Unione Europea, in Asia e Oceania

Federica Mogherini, alto rappresentate Unione Europea, in Asia e Oceania L’Alto rappresentante dell’Unione europea per gli affari esteri Federica Mogherini in visita a Singapore lancia una nuova sifda per il futuro del commercio globale, da fondare su accordi e scambi, non su dazi e protezioni.

“Siamo dalla parte di un commercio libero e equo che avvantaggia tutti invece di guerre commerciali che danneggiano – ha detto – E siamo dalla parte della pace e della sicurezza perché sappiamo che i conflitti ai nostri tempi hanno una ricaduta globale”.

“L’accordo bilaterale commerciale fra l’Unione europea, Singapore, Vietnam, Indonesia, Malesia, Filippine, Thailandia sarà la pietra miliare verso un futuro accordo regione per regione. Se le nostre due regioni uniscono le forze potremmo settare un nuovo standard per il commercio globale con più crescita e più protezione per i nostri cittadini i nostri beni e il nostro ambiente”.

L’Alto rappresentante dell’unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza, Federica Mogherini, conclusa la visita a Singapore, per co-presiedere la conferenza successiva alla riunione ministeriale tra l’Ue e l’Associazione delle Nazioni del Sud-est asiatico (Asean), prosegue il viaggio in Asia e Oceania che terminerà l’8 agosto, con tappe nella Repubblica di Corea, in Nuova Zelanda e in Australia. Oggi e domani l’Alto rappresentante dell’unione europea per gli affari esteri e la politica di sicurezza sarà a Seul dove incontrerà, tra gli altri, il primo ministro Lee Nak-yeon, il ministro degli Esteri Kang Kyung-wha e il ministro per l’Unificazione Cho Myung-gyun. L’Unione europea continua a lavorare per una completa, verificabile e irreversibile denuclearizzazione della Penisola coreana, in piena cooperazione con il governo coreano e gli altri partner internazionale, oltre che per una pace duratura e la riconciliazione. Mogherini sarà poi in visita a Wellington il 7 agosto e a Sydney l’8 agosto.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*