Esplode cisterna a Rieti il video dal luogo dell’esplosione



Esplode cisterna a Rieti il video dal luogo dell’esplosione

Prima le fiamme all’autocisterna, poi quello che resta dopo l’esplosione. I video amatoriali inviati a Sky Tg24 mostrano quello che è successo nell’area di servizio al chilometro 39 della via Salaria, a Borgo Quinzio, in provincia di Rieti (LE FOTO). A prendere fuoco, come si vede nelle prime immagini girate dal passeggero di un autobus, è un’autocisterna che sta scaricando gpl. Sono le 14.30 circa.

Mezz’ora più tardi, quando sul posto sono già arrivati vigili del fuoco e soccorritori del 118, il mezzo salta in aria.  L’esplosione è talmente violenta che l’autocisterna insieme ad un mezzo dei vigili del fuoco sbalzano per una decina di metri finendo in una strada vicina al distributore. Muoiono un pompiere, Stefano Colasanti, 50 anni, che non era in servizio coi soccorsi ma, di passaggio, aveva visto le fiamme e si era fermato a dare una mano, e un uomo che, incuriosito, con la sua automobile si era avvicinato a una decina di metri per capire cosa fosse successo.

“Il serbatoio dell’autocisterna è partito come un razzo”

Tra i 17 feriti, alcuni gravi, anche i soccorritori del 118. Ma il bilancio della tragedia poteva essere peggiore, se si pensa che la via Salaria è una strada molto trafficata e che, poco prima della seconda deflagrazione, davanti al distributore era passato un pulmino carico di persone. Proprio quello da cui è stata girata la prima parte del video. “Il serbatoio dell’autocisterna è partito come un razzo”, afferma Luca Cari, responsabile della comunicazione dei pompieri, facendo il punto della situazione. “Gli impianti sono tutti in sicurezza – spiega -. Ora proseguono le bonifiche dell’area”. Le squadre dei vigili del fuoco stanno lavorando ancora nella zona coinvolta che si estende per diverse centinaia di metri.

Diretta Euronews

Eventi in Umbria

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*