Esecuzione Tso, incidente Polizia locale, interviene Lega Perugia, video



Esecuzione dei Tso, incidente Polizia locale, interviene Lega Perugia, video

Un tavolo di confronto che metta insieme sanità pubblica, polizia locale e istituzioni affinchè chi è chiamato a intervenire su un malato di mente sappia gestire con competenza e immediatezza medica tutti i dettagli dell’emergenza”.

A chiederlo sono il Sen Lega. Simone Pillon responsabile elezioni amministrative a Perugia e  il consigliere regionale Valerio Mancini che intendono esprimere solidarietà alla polizia municipale all’indomani dell’ennesimo infortunio sul lavoro che ha visto un agente ricorrere alle cure sanitarie.

Ad oggi – si legge nella nota –  non esiste una procedura univoca o una responsabilità ben chiara relativamente all’esecuzione dei TSO, dato che più persone convergono nel trattamento sanitario: ci riferiamo alla ASL che interviene con i medici preponenti e con il servizio psichiatrico, all’azienda ospedaliera che interviene con il trasporto 118 e alla polizia municipale che dà esecuzione all’ordinanza amministrativa.

E’ dunque possibile che una mancanza di coordinamento, considerato l’interfacciarsi di più soggetti, crei poi una disorganizzazione con conseguente mal gestione sugli  infortuni sul lavoro. Da qui l’esigenza  di un protocollo sulla stregua di altri comuni, prefetture o provincie per svolgere queste attività.

Con il decreto sicurezza recentemente approvato, le polizie locali potranno essere dotate di taser, verrà, inoltre, adottato pugno duro contro gli abusivi e gli immigrati irregolari, ci sarà una maggiore considerazione e rispetto del lavoro delle forze dell’ordine; sulle linee guida dettate da questo Governo auspichiamo, dunque, che la bozza di protocollo che definisce le norme per ridurre gli infortuni del personale , ad oggi  al vaglio della Prefettura, venga presa in considerazione”

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*