Digitale e rinnovamento Scuola Umbra, con Marco Magarini Montenero

 
Chiama o scrivi in redazione


Digitale e rinnovamento Scuola Umbra, con Marco Magarini Montenero

Superato il lockdown, è pronto ad avviarsi un nuovo corso incentrato sul potenziamento delle tecnologie digitali per la Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica guidata dall’Amministratore Unico Marco Magarini Montenero, insediatosi un mese fa. “La Scuola Umbra di Amministrazione Pubblica – dichiara Marco Magarini Montenero – ha reagito positivamente allo stress test provocato dal coronavirus. L’emergenza è stata occasione per testare i sistemi e per avviare il rinnovamento del servizio offerto. La modalità di formazione a distanza, imposta dalla pandemia, diventerà una modalità didattica stabile. Ho trovato a Villa Umbra una macchina abbastanza rodata con del personale preparato che può fare un ulteriore salto di qualità”.

Scuola Umbra è al lavoro per passare da una modalità operativa in presenza ad una modalità operativa prevalentemente digitale. Sotto la lente, in queste settimane, i conseguenti processi di riorganizzazione per realizzare un’amministrazione aperta, erogare servizi di qualità e facilmente utilizzabili, puntando su una maggiore efficienza ed economicità.

“La Scuola – spiega Magarini Montenero – può essere punto di partenza per il miglioramento delle performance all’interno delle organizzazioni pubbliche. Chi fa formazione ha l’opportunità di contribuire al processo di rinnovamento della Pubblica Amministrazione. Processo condiviso con la Giunta della Regione Umbria. I principi di una sana amministrazione non prescindono da quelli di economicità delle prestazioni. Economicità non significa risparmiare ma significa spendere bene e meglio. Ritengo che la digitalizzazione faccia spendere bene e meglio fornendo agli Enti la possibilità di verificare più direttamente gli esiti della formazione applicata al lavoro quotidiano. La Scuola – conclude l’Amministratore Unico – deve fornire nell’ambito delle sue competenze una base prima culturale e poi operativa affinché la Pubblica Amministrazione subisca quel mutamento in termini di efficacia ed efficienza che tutti noi, quali cittadini, ci attendiamo. La Scuola può diventare oltre che fucina di idee anche laboratorio di risultati tangibili”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*