Comune di Terni, approvato il piano di riequilibrio finanziario

L’approvazione del piano è arrivata qualche minuto prima delle 19

 
Chiama o scrivi in redazione


Comune di Terni, approvato il piano di riequilibrio finanziario
da Alessandro Laureti
TERNI – Via libera del consiglio comunale al piano di riequilibrio finanziario pluriennale di Palazzo Spada. La votazione è arrivata al termine della prima delle quattro giornate messe a disposizione a chiusura dell’anno. Niente maratona, anzi.

L’approvazione del piano è arrivata qualche minuto prima delle 19 per appello nominale con i 18 voti a favore dei consiglieri di maggioranza presenti in aula e gli 11 contrari delle opposizioni. La giornata si era aperta alle 10 con l’avvio dei lavori. Poi la pausa pranzo.

Infine la ripresa del confronto che non è stato serrato come, invece si pensava alla vigilia. Compatta la maggioranza così come l’opposizione. Prima del via libera definitivo alla manovra, il consiglio aveva proceduto al voto sugli atti d’indirizzo, bocciando quello di Enrico Melasecche e approvando quello proposto da Andrea Cavicchioli e sugli emendamenti presentati a cominciare da quello tecnico illustrato dalla giunta, che è stato approvato. Sono poi stati messi ai voti e bocciati tutti gli emendamenti delle opposizioni: prima quello di Marco Cecconi sulla questione della cessione quote delle farmacie, poi i sei emendamenti del M5S.

Durante il dibattito che si era prolungato nel pomeriggio Andrea Cavicchioli, presidente del gruppo del Pd aveva detto: “Quello che abbiamo intrapreso è un percorso per il risanamento dell’Ente che servirà a chiunque verrà dopo di noi. Un percorso intrapreso con la procedura prevista dalla legge per il piano di riequilibrio che prevede dunque tutta una serie di controlli e perciò quanto discusso stasera sarà accuratamente verificato dagli organi competenti”. Ora il documento verrà inviato al ministero dell’interno e alla Corte dei Conti per la definitiva approvazione.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*