Arrestato per escandescenze ad Assisi ha ferito i militari, tunisino armato

Arrestato per escandescenze ad Assisi ha ferito i militari, tunisino armato

Un cittadino tunisino è stato arrestato dai carabinieri dopo avere dato in escandescenze in seguito a una richiesta di documenti davanti alla Basilica di Santa Maria degli Angeli ad Assisi. Due militari dell’esercito impegnati nel controllo e nelle operazioni di vigilanza hanno riportato leggere escoriazioni giudicate guaribili in pochi giorni.

Al momento del controllo lo straniero, risultato clandestino, ha estratto un piccolo coltello. Cominciando a dare in escandescenze. E’ stato bloccato dai militari e poi arrestato dai carabinieri, subito intervenuti, per resistenza a pubblico ufficiale.
Gli accertamenti hanno escluso qualsiasi legame tra quanto successo e possibili altre cause che non quella di un’insofferenza al controllo dei documenti.
“A nome della cittadinanza – ha affermato il sindaco di Assisi Stefania Proietti – ringrazio i carabinieri di Assisi per l’intervento immediato e risolutivo e rivolgo un ringraziamento sentito a tutte le forze dell’ordine e ai militari dell’Esercito che con la loro opera proteggono tutti i giorni la basilica e i nostri siti sensibili”.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Solve : *
38 ⁄ 19 =