Anziani picchiati e cacciati dalla propria casa accade a Perugia

La coppia spera che il loro appello sia ascoltato e che le autorità competenti

Anziani picchiati e cacciati dalla propria casa accade a Perugia

Una coppia anziana di Perugia, Franco e sua moglie, si trova in una situazione estremamente pericolosa dopo essere stata brutalmente cacciata dalla propria abitazione da un individuo proveniente dal Camerun. Questo invasore ha preso possesso della loro casa, cambiato le serrature e ha perfino commesso atti di violenza fisica contro di loro. Nonostante abbiano chiesto aiuto ai carabinieri e l’aggressore sia stato temporaneamente arrestato, è stato incredibilmente rilasciato poco dopo e ha immediatamente riconquistato l’accesso all’abitazione. La coppia è ora costretta a cercare riparo presso amici, poiché non possono fare ritorno alla loro casa. Franco e sua moglie si appellano al sostituto procuratore della Procura della Repubblica di Perugia affinché agisca con tempestività e determinazione per garantire la loro sicurezza e il ripristino del loro diritto di abitare nella propria casa. Questa vicenda rappresenta un’ingiustizia inaccettabile, in termini sia di violenza subita che di depredazione della loro proprietà.

La coppia spera che il loro appello sia ascoltato e che le autorità competenti adottino provvedimenti immediati per porre fine a questa situazione di pericolo e restituire loro il diritto di vivere nella loro casa. Nessuno dovrebbe mai vivere con la paura di essere sfrattato e maltrattato, eppure è ciò che Franco e sua moglie stanno affrontando.

5 Commenti

    • Tutto questo perché il criminale è del Camerun altrimenti sarebbero già arrivati i celerini! QUESTO È IL VERO E UNICO RAZZISMO IN ITALIA E LE VITTIME SIAMO NOI IN CASA NOSTRA!

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*