Ampre Reoco acquisisce la proprietà del Comparto Monteluce: un nuovo inizio per il quartiere

La società, gestita da Prelios, ha in programma una serie di interventi per la riqualificazione e valorizzazione del patrimonio immobiliare

Ampre Reoco acquisisce la proprietà del Comparto Monteluce: un nuovo inizio per il quartiere

Ampre Reoco srl, una società veicolo gestita da Prelios, è stata confermata come la nuova proprietaria del Comparto di Monteluce, secondo quanto emerso dalle recenti interlocuzioni tra la Presidente della Regione Umbria e la proprietà del Comparto. Questa mossa è parte di un programma più ampio che mira a rilanciare il quartiere.

Ampre Reoco ha presentato alla Regione un cronoprogramma di interventi che prevede, entro settembre, una serie di azioni di sistemazione, riqualificazione, pulizia e messa in sicurezza delle parti pubbliche e private del quartiere, oltre alle opere di urbanizzazione. La società sta anche esaminando soluzioni di controllo remoto per migliorare la sicurezza e la fruibilità del quartiere.

Per quanto riguarda la valorizzazione del patrimonio immobiliare, attraverso la vendita e la locazione, sia per la parte residenziale che per quella commerciale, sono in corso colloqui con il Comune di Perugia per la consegna di un lotto all’Ente. Inoltre, la Asl1, a seguito della scadenza dei termini per l’esercizio del diritto di prelazione, completerà entro fine mese l’acquisto dell’immobile destinato alla Casa di Comunità, che ospiterà numerosi servizi sanitari per circa 2mila cittadini al giorno.

Parallelamente, l’Ater, dopo aver ricevuto una valutazione positiva dalla Giunta Regionale sull’operazione e il trasferimento dei beni del Comparto ad Ampre Reoco, può procedere all’acquisizione del piano terra dell’immobile, di cui già possiede i piani superiori destinati, attraverso Adisu, a residenze per gli studenti. Questa operazione permetterà un miglioramento dei servizi offerti agli studenti iscritti all’Università di Perugia.

Infine, per rivitalizzare il quartiere, Ampre Reoco e la Regione stanno pianificando una serie di eventi socio-culturali da realizzare nella storica piazza di Monteluce. Queste iniziative contribuiranno a rafforzare il senso di comunità e a migliorare la qualità della vita nel quartiere.


Donatella Tesei

La dichiarazione della Presidente dell’Umbria, Donatella Tesei

Come previsto in questi giorni abbiamo concordato con la nuova proprietà il cronoprogramma dei lavori per la riqualificazione del comparto Monteluce.

Entro settembre saranno effettuati interventi di sistemazione, pulizia, messa in sicurezza e urbanizzazione del quartiere. Si stanno anche studiando soluzioni di controllo remoto per ottimizzare sicurezza e fruibilità.

Sul fronte pubblico, proseguono i colloqui tra nuova proprietà e Comune di Perugia per la valorizzazione di parti del comparto anche dedicate all’edilizia residenziale, mentre la Regione, tramite USL 1, entro fine mese stipulerà il contratto di acquisto per l’immobile per la Casa di Comunità dando il via alle procedure per l’appalto dei lavori: al termine offriremo servizi sanitari a circa 2.000 cittadini al giorno.

Ater può ora acquisire il piano terra dell’immobile già utilizzato da Adisu ampliando così l’offerta di servizi agli studenti dell’Università di Perugia.

Per favorire l’aggregazione, insieme ad Ampre Reoco, stiamo pianificando eventi sociali nella storica piazza di Monteluce.

Quella del Comparto è la drammatica eredità di una sciagurata gestione passata; noi non ci siamo mai arresi, ed oggi, dopo aver ri-composto il complicato puzzle tessera dopo tessera per 4 anni, riusciamo a vedere la luce e ad essere ottimisti per il futuro di un quartiere storico della città che rischiava di diventare terra di nessuno.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*