Altri 3 a giudizio per ‘spese pazze’ sono ex consiglieri regionali Umbria, già sette a processo

 
Chiama o scrivi in redazione


Altri 3 a giudizio per ‘spese pazze’ sono ex consiglieri regionali Umbria

Il gup di Perugia ha rinviato a giudizio tre ex consiglieri regionali dell’Umbria accusati di peculato nell’ambito di un’inchiesta su presunte ‘spese pazze’ relative agli anni 2011 e 2012. Per Oliviero Dottorini, all’epoca Idv, e Franco Zaffini, Fare Italia, il processo inizierà il 16 novembre 2021 mentre per Roberto Carpinelli, Marini per l’Umbria, il 23 novembre 2021.

© Protetto da Copyright DMCA

Per il difensore di Dottorini, l’avvocato Marco Brusco, “il rinvio a giudizio era inevitabile”. “Soltanto il dibattimento – ha aggiunto – consentirà l’esatta verifica dei giustificativi di spesa e la loro inerenza rispetto ai fini istituzionali del gruppo consiliare”.

Solo pochi giorni fa lo stesso gup aveva rinviato a giudizio sette esponenti del Pdl ossia Raffaele Nevi, Alfredo De Sio, Rocco Valentino, Massimo Monni, Maria Rosi, Andrea Lignani Marchesani e Massimo Mantovani. Tutti gli imputati si difendono sostenendo che le spese rientravano nelle attività istituzionali del gruppo.

Se ti piacciono i nostri video
+++ ISCRIVITI AL CANALE +++

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*