La Sagra della Porchetta di Costano fa il botto, numeri da capogiro

Settantamila presenze nei dieci giorni della sagra, il 30 per cento in più rispetto allo scorso anno

La Sagra della Porchetta di Costano fa il botto, numeri da capogiro

COSTANO – 70 mila presenze nei dieci giorni di sagra, 30 per cento in più dello scorso anno, per una media di circa quattromila a sera. 300 volontari al lavoro, 90 dei quali in cucina, altrettanti in taverna, 22 addetti al chiosco della porchetta, 20 a quello del bar, 18 all’angolo del ghiottone, 8 alla cassa. 30 mila piatti serviti e preparate oltre 120 porchette. A questo si aggiungono gli 80 addetti alla sicurezza, per una media di 6 a sera, 5 volontari della Croce Rossa, un medico fisso, 10 orchestre nazionali per una media di 150 musicisti. Si conclude con questi numeri la 44esima edizione della Sagra della Porchetta di Costano, che ha visto impegnata un’intera comunità, bambini compresi, per dieci giorni.
A questi numeri si aggiungo quelli dell’area del Garden Side Dance Festival, la discoteca all’aperto ritornata dopo anni di silenzio. 42 dj si sono alternati sul palco, 2.500 persone a sera e 15 giovani volontari impegnati.
La Sagra della Porchetta di Costano diventa sempre più social. Ottime le visite del sito www.sagradellaporchettadicostano.it, costantemente aggiornato con tutte le novità di ogni sera, così come la pagina Facebook. Nel social di Mark Zuckerberg i numeri fanno capire quanto importante stia diventando l’evento costanese per la regione Umbria e non solo. Sono state 275 mila le persone raggiunte, 4.686 le interazioni di pagina, 3.238 i mi piace, 48 mila le interazioni con i post pubblicati, video visualizzati per 7 ore circa, 14 mila le interazioni con i media pubblicati, oltre i 5000 minuti di visualizzazione. I dati di insights dicono che il 57 per cento dei visitatori è donna e il 43 per cento uomini. Età media che si aggira tra i 25-34 anni.

Il Presidente del Gruppo Giovanile di Costano, Simone Bordichini, ringrazia tutti i collaboratori: «Abbiamo ritrovato un’armonia nel paese che negli ultimi anni è andata perdendosi per varie vicende».

Ha ricordato anche Augusto Lunghi: «Un caro amico, che per una disgrazia non è più qui con noi, sicuramente anche lui da lassù ha dato il suo contributo, è stata una guida per tutti noi».Nel concludere il presidente ha dato appuntamento al prossimo anno, per la 45 edizione della sagra della Porchetta di Costano.

E’ soddisfatto anche Francesco Capoccia, uno degli organizzatori del Garden Side Dance Festival che ha ringraziato quanti hanno collaborato alla realizzazione della discoteca open air. «Ritorneremo il prossimo anno – ha detto – magari con un format arricchito e dove c’è da migliorare cercheremo di farlo».
Alla sagra sono intervenuti tra gli altri anche la presidente della Regione Umbria, Catiuscia Marini, e il sindaco di Bastia Umbra, Stefano Ansideri.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*